Outfit
GONNA A PIEGHE ? SI MA CON GRINTA
27 giugno 2014
0
, , , , , , , , ,
gonna a pieghe

 

IT: Ciao a tutte. Questa mattina ero davanti all’armadio in piena crisi da “cosa mi metto”. Non so se succede anche a voi, ma io dopo un paio di mesi che è iniziata una nuova stagione comincio ad essere annoiata dai miei vestiti tanto che in queste settimane sto indossando sempre gli stessi e li abbino più o meno sempre nello stesso modo.

Stamattina invece ho deciso di mettere una t-shirt ed una gonna a pieghe che mai avevo abbinato insieme. Di solito quando cambio gli abbinamenti mi ritrovo soddisfatta e felice perché è un po’ come avere l’impressione di aver comprato qualcosa di nuovo; rimescolare, ricombinare, riarrangiare: lo faccio con la mia vita, figuriamoci se non lo faccio con i vestiti.

Questi due capi non li avevo mai indossati insieme perché avevo paura dell’effetto bambola bon ton, ma effettivamente la t-shirt così spalmata in resina, anche se di pizzo, è molto grintosa; la gonna a pieghe in poliuretano è lontana anni luce da quella tradizionale che siamo abituati a vedere. Se ancora avevo paura di sembrare una bambolina, il sandalo dal gusto un po’ fetish ha definitivamente allontanato la possibilità e quando mi sono guardata allo specchio mi sono piaciuta, gli amici hanno apprezzato ed io sono stata a mio agio durante tutti gli impegni della giornata.

Niente male per un outfit messo insieme con un occhio chiuso. Sì, i complimenti me li faccio anche da sola a volte: mi fa stare bene, quindi perché no? Dovremmo farlo tutte, quotidianamente, per obbligo di legge!

 

EN:  Hi everyone. This morning I was in deep crisis about “what can I wear” in front of the wardrobe. I don’t know if it happens to you, but after the new season has started I always begin to feel bored by my clothes. In these weeks I continue wearing the same clothes and I combine them more or less in the same way.
This morning I decided to wear a t-shirt and a skirt that I had never combined together. Usually when I mean to change the combinations, I find myself very satisfied and happy because I feel like I bought something new. Reshuffle, recombine, rearrange: I do that with my life, imagine if I don’t do that with clothes.

I had never worn these two garments together because I was afraid of the bon ton doll effect, but to be honest, the t-shirt made of synthetic resin, even if with lace, is very gutsy; the pleated skirt made of polyurethane is very far from the traditional one we are used to see. If I was still afraid of seeming like a little doll, the quite fetish sandals have definitely reduced this possibility. When I looked at myself in the mirror I liked myself, my friends appreciated that, I felt comfortable during all the tasks I had to absolve during the day.

Not bad for an outfit which was put together with a closed eye. Yes, I congratulate by myself sometimes: it makes me feel good, so why not? It’s something we all should do, every day, as a legal obligation!

 

gonna a pieghe
gonna a pieghe
gonna a pieghe
gonna a pieghe

References

t-shirt Paolo Casalini • skirt Warehouse
shoes Guglielmo Rotta

Photos  Viviana

About author

admin

primo appuntamento

PRIMO APPUNTAMENTO:COME VESTIRSI E COMPORTARSI

Read more
pantaloni corti e larghi

PANTALONI CORTI E LARGHI FAI DA TE

Read more
mescolare i tessuti

MESCOLARE I TESSUTI: ECCO IL METODO

Read more

Related Posts

There are 0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Menu